venerdì 30 giugno 2017

SOUVENIR BUCOVINA : oggetti folkloristici dell'arte popolare ucraina


I confini tra arte popolare e arte decorativa non sono netti. 

Di regola, al di là della funzione d'uso, i manufatti d'arte popolare presentano qualità artistiche correlate al procedimento di produzione. 

Le forme ornamentali e le stilizzazioni che li caratterizzano variano a seconda dei materiali, della tecnica e degli utensili utilizzati. 

Qui vengono proposti quelli che rappresentano la vera cultura e l'arte ucraina, mi riferisco al ricamo e alla creazione di manufatti secondo la tradizione popolare del Paese, considerando principalmente l'abbinamento dei colori per la realizzazione dei disegni applicati in campo artigianale, sugli oggetti folkloristici dell'arte popolare ucraina.

Scegli il tuo servizio piatti sfogliando le linee di SOUVENIR BUCOVINAuna gamma infinita di elementi pensati per declinare la tradizione attraverso il rinnovamento di forme e colori, dalla purezza minimal all'efficienza di materiali fatti per durare nel tempo.


Un equilibrato mix all'interno del quale gusto classico e tradizione della più nobile manifattura del secolo scorso, si fondono con contemporaneità, design e tecnologia. 

Vanno annoverate le ceramiche (piatti, vasi, oggettistica varia), prodotte secondo antichi metodi di lavorazione, con una decorazione, rigorosamente a mano, che segue motivi floreali o disegni geometrici e si caratterizza per l’uso di colori intensi (verde, nero, giallo, blu e arancio). 




Un oggetto in ceramica può essere considerato sicuramente un’opera d’arte. 

Oltre che per le bellezze artistiche, SOUVENIR BUCOVINA diventa anche simbolo del ricamo a mano: un intreccio attento e minuzioso di ritagli di stoffe multicolori. 




Il visitatore può sbizzarrirsi nell’acquisto del più piccolo souvenir e può nel contempo ammirare come tale ceramica possa venire utilizzata anche per la decorazione di ambienti regalando un’atmosfera dai colori tenui sempre in perfetta armonia tra di loro. 

Sulle ceramiche provenienti da varie parti della regione, vengono realizzati decori floreali, decori tradizionali o decori di ispirazione personale dell’artigiano, completamente a mano. 

Il territorio ucraino è inoltre ricco di souvenir tradizionali, in cui le antichissime origini del Paese si uniscono alla lunga influenza sovietica vissuta dall’Ucraina. 

In questi due punti vendita a Chernivtsi, i visitatori troveranno tanti prodotti adatti alle tasche più varie. 

Indumenti tradizionali ucraini, fatti di lino o cotone bianco con ornamenti al fondo. 

Rosso, marrone, arancione, giallo,nero e blu sono I colori tradizionali, sebbene in alcune regioni possono variare. 

La lavorazione della ceramica la piu' tradizionale e' la versione piu' classica e rustica di color nero carbone e che riguarda soprattutto i piatti, ciotole, candelabri, brocche e vasi. 

La ceramica nera e' una delle piu' antiche forme artistiche usate dalla tradizione ucraina ed ha origine nella parte ovest della nazione. 




Spesso in cucina vengono usati piccoli vasi in argilla.

Arte artigianale della regione della Bucovina, un vasto territorio dei Carpazi che si estende ad ovest dell' Ucraina, con la sua capitale storica : la citta' di Chernivtsi.

La regione storica della Bucovina, quel territorio oggi diviso tra Romania (Bucovina del Sud) ed Ucraina (Bucovina del Nord) che fa parte della regione geografica della Moldavia.

Questa regione che assunse il nome ufficialmente di Bucovina nel 1775, quando divenne un dominio asburgico. 

I tedeschi gli conferirono questo nome partendo da quello polacco di Bukowina, che a sua volta derivava dal termine slavo buk che significa "albero di faggio"

Nel 1775 la Bucovina venne annessa all'Impero austriaco che diede il nome di Bucovina al nord della Moldavia e alla parte di Ucraina. (Chernivsti) 

La Bucovina è sostanzialmente una valle contornata da colline; solo nella zona settentrionale verso l'Ucraina il territorio è pianeggiante. 




È da notare quindi che questa regione è sempre stata un territorio di confine, tra imperi e regni differenti, e spesso in guerra tra loro: Principato di Moldavia, Regno di Polonia, Impero Ottomano, Impero Austro-Ungarico, Impero Russo, e così via.

Oggi la Bucovina si trova divisa a metà tra Ucraina e Romania.

Voglio ricordare che a breve sara' messo online, sia sul sito che sulla pagina Facebook di SOUVENIR BUCOVINA,  il nuovo catalogo con tutti gli articoli in esposizione presso i due negozi SOUVENIR BUCOVINA a Chernivtsi.

Potrai, quindi sfogliare comodamente dal tuo computer le pagine del nuovo catalogo e visionare le varie proposte di articoli di spessore della pura arte della ceramica e del ricamo ucraino, con riferimenti alla zona della Bucovina.

Per concludere, vi segnalo che ai due negozi SOUVENIR BUCOVINA a Chernivtsi, puoi usufruire dello sconto del 10%.
Come fare ? E' semplicissimo !


Richiedi gratuitamente la "Tessera Sconto del 10%". Ti sara' inviata direttamente alla tua email, pronta da scaricare sul tuo computer.


Per richiedere la "Tessera Sconto del 10%", per i tuoi acquisti ai due negozi SOUVENIR BUCOVINA di Chernivtsi, basta inviare una e-mail al sottoscritto :

Giuseppe Correra, quale referente italiano a Chernivtsi dei negozi SOUVENIR BUCOVINAe-mail : pinocorrera@virgilio.it


SOUVENIR BUCOVINA  e' Partner Ufficiale del sito Tour Marketing Ucraina e del Blog di Giuseppe Correra.





Un souvenir di classe, di pura arte artigianale ucraina, in ricordo di una tua visita in Ucraina e nella citta' di Chernivtsi !



Буковинські сувеніри / Souvenir Bucovina


strada Kobylianska, 2 / strada Kobylianska, 35

Chernivtsi – Ucraina




Un cordiale saluto e, appuntamento alla prossima. Spero che questo articolo sia stato di tuo gradimento. Resta in contatto con il mio Blog: Ucraina ambiente, cultura, turismo e marketing.
Giuseppe Correra
Blogger / Food Marketer

Lascia pure un commento. Ricordati di iscriverti alla Newsletter ricevi il mio ebook in omaggio : "Marketing per la Ristorazione. Appunti di marketing per il tuo locale" con il link da scaricare in formato pdf direttamente sul tuo computer. Se ti fa piacere, condividi questo articolo attraverso i pulsanti social posizionati qui sotto. Grazie !


Sito Web

lunedì 26 giugno 2017

9 incredibili villaggi nei Monti Carpazi ucraini



Un viaggio tra cultura, natura e paesaggi mozzafiato !

L'Ucraina offre tutto quello che si può desiderare da una vacanza: arte, cultura, affascinanti paesaggi naturalistici e un ottimo rapporto qualità/prezzo

Questa zona, posizionata all’estremità occidentale dell’Ucraina e da sempre crocevia di popoli e culture. 

Questo bellissimo territorio racchiude in sé innumerevoli volti e tesori da scoprire, fra questi, l’incanto degli scenari naturalistici che fanno da cornice alle città, ai borghi e ai castelli. 

E'  una delle aree dell’Ucraina a maggiore vocazione turistica, con servizi di ogni genere a partire dalle numerose strutture ricettive, hotel di lusso, resort e, soprattutto, centri benessere.   

Il periodo migliore per visitare questa zona dell'Ucraina è da aprile sino ad inizio ottobre, quando la natura offre la sua massima esplosione gli alberi sono in fiore e il clima mite, con scarse piogge, ma anche l’estate e i primi mesi dell’autunno sono ottimi per scoprire i suoi territori. 

Per le terme, invece, ogni momento è quello giusto per immergersi nel relax, nella pace e per prendersi cura di sé in un territorio dove l’accoglienza è calorosa e amichevole.

Ognuno di questi villaggi di montagna sono unici e indimenticabili, tutto cio' ha convinto migliaia di turisti che visitano ogni anno questi splendidi luoghi.

Andiamoli a conoscere...

Verkhovyna


Nella provincia di  Ivano-Frankivsk. Il villaggio, che si trova ad un'altitudine di 620 metri sul livello del mare, all'interno del massiccio montuoso del Montenegro, che riunisce il famoso monte Hoverla, Petros e Pip Ivan. Una popolazione di circa 6.000 abitanti. Questo e' un villaggio molto conosciuto sia dall'intera popolazione ucraina sia da molti turisti stranieri. Infatti, qui scorre il famoso fiume dei Monti Carpazi ucraini, il Cheremosh che in estate è una grande attrazione turistica per praticare giri in canoa e/o con gommoni. Salire a questa altezza vuol dire "inghiottire" l'aria fresca e salubre della zona, ma anche luogo ideale per fare un bel barbecue con agnello allo spiedo, molto preticato dalla gente del posto. Gli amanti delle attività culturali possono visitare il famoso Museo Hutsul.

Vorokhta 


Villaggio urbano, nella regione di Ivano-Frankivsk ovest -Ucraina.  Il resort Vorokhta è un centro per la formazione di atleti ucraini nel salto con gli sci, biathlon e sci di fondo. Rinomata località climatica, che si trova nella parte alta del fiume Prut, sulle pendici settentrionali boschive dei Monti Carpazi, a 850 metri. Di solito questo luogo e' ideale per coloro che stanno progettando di scalare la vetta più alta dei Carpazi ucraini : l'Hoverla. Nella bella stagione a contatto con l'aria salubre, e' una zona adatta per lunghe passeggiate, praticare il nuoto e il rafting sul fiume di montagna, l'arrampicata sulle rocce, la raccolta di piante medicinali. Nel villaggio vi è un monumento di legno dedicato al popolo Hutsul, un' architettura del 17 ° secolo,  la Chiesa della Natività.
Iza


Questo villaggio è l'unico in Ucraina occidentale dove si pratica l'allevamento di cervi. Ma soprattutto, ciò che è noto in questo villaggio e' l'arte della composizione di cesti di vimini. In nessun altro luogo dell'Ucraina si vedrà una tale varietà di opere d'arte di cesti. Basti camminare lungo la strada principale del paese e, sarai stupito dalla bravura di questi maestri artigiani.

Kosmac 


Un villaggio nel distretto di Kosovo sempre nella regione di Ivano-Frankivs. Uno dei più grandi e più popoloso paese per estensione d'area, non solo in Ucraina, ma anche in Europa in generale. E' quanto basta per dire che a Kosmac ci sono sette scuole di arte popolare. Un paese con un trascorso storico di riguardo, di ribellione. Oggi a Kosmac vi sono diverse centinaia di maestri di arte di vari mestieri artigianali, vi e' anche un famoso museo storico. Inoltre, nel paese e' conosciuto anche per il suo tradizionale e folkloristico Festival della "Pasqua di Kosmac".
Krasnoїlsk


Un villaggio urbano nel distretto della regione di Chernivtsi, a 40 km dal centro cittadino. Questo e' un villaggio unico, che ha una tradizione folkloristica che non si vede in nessun'altra parte dell'Ucraina. Il famoso "Krasnoilsk Malanka", ma bisogna aspettare il periodo natalizio per godere questo stettacolo popolare molto originale. Una celebrazione che inzia dalla mattina, con persone del posto vestiti con abiti popolari secondo questa tradizione, i "malankari" e, andare di casa in casa del villaggio come rito celebrativo, per accogliere il nuovo anno sulla strada principale del villaggio coinvolgendo circa un migliaio di abitanti. Tradizionalmente, questa celebrazione popolare - la Malanka - e' ammirata da molti turisti.
Krivorіvnya


Un antico altopiano a 565 metri sul livello del mare nel quartiere della cittadina di Verkhovyna della regione di Ivano-Frankivsk. Tipicamente luogo di abitanti di etnia Hutsul. Il paese è famoso in quanto qui il famoso regista Sergei Parajanov ha girato le scene del film "Shadows of Forgotten Ancestors". Nella casa, dove sono avvenute le riprese, ora vi e' un famoso museo. Anche in questo villaggio e'un luogo dove godere di una rilassante estate a contatto con la natura.

Lower Village 


Un villaggio nel distretto della regione di Khust, in Transcarpazia - ovest Ucraina. La popolazione del villaggio e' poco piu' di 3.000 persone. In questo villaggio si trova uno delle aziende agricole - cooperativa europea - con ottima produzione di prodotti lattieri - caseari. Una zona molto vicina ai famosi campi di narcisi dei Monti Carpazi. La produzione di questi prodotti caseari e' praticata dagli stessi abitanti del villaggio, le mucche sono alimentate solo con alimenti naturali. Al fine di produrre formaggio di alta qualità, la sua quantità è limitata. Il latte viene controllato tutti i giorni. Un prodotto puro, altamente fresco e naturale.

Solotvino


In Transcarpazia, ovest Ucraina, sulla riva destra del fiume Tisza, meglio conosciuto come il centro benessere terapeutico. La sua ricchezza principale e' il sale e, questi laghi salati sono unici. Infatti, l'acqua e' utile per trattare malattie del sistema nervoso, sciatica, pleurite, artrite, cura della pelle del corpo, trattamento di varie malattie delle vie resiratorie. Ed e' proprio per questo motivo che questo luogo e' sempre frequentato da molti turisti. Qui puoi trovare molti hotel, resort e case di cura, con ogni comfort ed attrezzati a livello europeo.

Yavorіv


Una cittadina nella regione di Lviv / Leopoli ad ovest Ucraina, a circa 50 chilometri a ovest della città. Qui si trova un famoso centro Hutsul e centri di arti e mestieri. 
Anche questo villaggio e' abbastanza famoso per i suoi centri artigianali e per il Museo Storico ed Etnografico.


Il mio consiglio è quello di visitare questi luoghi con tanta serenita' d'animo. 

Qualsiasi sia il vostro pensiero riguardo a questo meraviglioso Paese, il consiglio è sempre lo stesso: 
Visitate l'Ucraina !

Perche' il viaggio è l’unico modo che abbiamo di conoscere davvero, di vedere con i nostri occhi, di capire il contesto ambientale effettivamente nella sua vera realta', sfatando ogni pregiudizio e preconcetto.

Una Nazione neanche molto lontano da noi e, con molti vantaggi anche economici.
Un cordiale saluto e, appuntamento alla prossima. Spero che questo articolo sia stato di tuo gradimento. Resta in contatto con il mio Blog: Ucraina ambiente, cultura, turismo e marketing.
Giuseppe Correra
Blogger / Food Marketer

Lascia pure un commento. Ricordati di iscriverti alla Newsletter ricevi il mio ebook in omaggio : "Marketing per la Ristorazione. Appunti di marketing per il tuo locale" con il link da scaricare in formato pdf direttamente sul tuo computer. Se ti fa piacere, condividi questo articolo attraverso i pulsanti social posizionati qui sotto. Grazie !


Sito Web

giovedì 22 giugno 2017

L'angolo delle interviste : da Kyiv con Luciano Scambiato Licciardi


L'ANGOLO DELLE INTERVISTE
direttamente dal territorio : l'Ucraina

Cari Amici / Lettori, questa e' una sezione editoriale del mio Blog, dove vengono curate le mie chiacchierate amichevoli come una sorta di interviste scritte, con personaggi italiani ed ucraini impegnati nella cultura, nell'arte, nell'enogastronomia, nel turismo in Ucraina. 

Percorsi informativi per coloro che vogliono approfondire la conoscenza e la cultura dell'Ucraina.

Inauguro questo primo articolo dell'Angolo delle interviste, con una semplice ma importante chiacchierata avuta con Luciano Scambiato Licciardi, un connazionale di origini siciliane di Mazzarino in Provincia di Caltanisetta, impegnato professionalmente come civile italiano del Ministero degli Affari Esteri in Ucraina. 

Un ragazzo culturalmente molto preparato e di un umilta' unica, con una brillante carriera ed esperienza professionale che mi ha colpito molto. 

Un'occasione per presentarlo a tutti Voi amici / lettori italiani ed ucraini del mio Blog.


- Ciao Luciano, vuoi presentarti ai miei lettori ?
Buongiorno a tutti e grazie a te Giuseppe per l’opportunita’ di condividere la mia esperienza. Come hai gia detto tu sono siciliano e vivo a Kyiv per il momento. Amo definirmi cittadino europeo perche’ credo fermamente che l’Unione Europea sia il futuro. 
Luciano Scambiato Licciardi

- Da quanti anni vivi in Ucraina e che impressioni hai avuto di questo Paese dal punto di vista ambientale ?
Vivo in Ucraina dal maggio 2014, tre anni. E’ un paese eccezionale ed e’ il piu grande paese europeo per estensione territoriale. Ho viaggiato tanto da est ad ovest, nord e sud. L’ambiente e’ variegato e quello che mi piace tanto e’ guidare quando posso tra le grandi foreste ucraine. Il paesaggio puo cambiare radicalmente da regione a regione ma soprattutto i colori cambiano dalla mattina alla sera. Lo raccomando a molti dei tuoi lettori che non hanno mai avuto l’opportunita’ di viaggiare nelle regioni dell’Ucraina.

- Cosa significa essere un "civile" in una missione all'estero ?
Quello che per me significa essere un civile in missione di Politica Estera e Sicurezza Comune (PESC) e’ contribuire alle politiche di vicinato dell’Unione Europea e contribuire alla stabilita' dei paesi in cui le missioni sono presenti. Le missioni occupano un ruolo importante nelle operazioni di peace-building e per me essere parte delle missioni PESC significa rendere l’attività a favore della pace sempre più dinamica. 


- Quale e' il tuo rapporto giornaliero con le strutture della sicurezza in Ucraina, come inizia la tua giornata lavorativa ?
Lavoro giornalmente nella missione dell’Unione Europea che consiglia le istituzioni ucraine nel difficile e lungo percorso di riforme nel settore della sicurezza civile. Si tratta in particolare del Ministero degli Interni, della Polizia Ucraina, delle nuove istituzioni anti-corruzione, delle procure, dei giudici e molti altri ancora. Quindi abbiamo molti interlocutori e giornalmente intercorrono rapporti con molti di loro. Si crea quindi un rapporto che in molti casi diventa anche di amicizia ed e’ molto bello, poiche’ arrivando in un nuovo paese si fa sempre fatica all’inizio a trovare nuove amicizie. Ci relazioniamo giornalmente con i nostri interlocutori ucraini anche perche’ il nostro lavoro qui e’ di consiglio e supporto per le forze dell’ordine e le istituzioni che si occupano di sicurezza civile. Li aiutiamo nel preparare e sviluppare le strategie delle agenzie, strategie di riforma e in molti casi effettuamo trainings per dare piu strumenti in linea con i principi e gli standard europei. Quello che stiamo cercando di fare assieme ai colleghi e’ anche aiutare le istituzioni ucraine a comunicare di piu con i cittadini specialmente quando bisogna comunicare le riforme che stanno prendendo piede e che cambieranno la vita di molte persone, rendendola migliore nella maggior parte dei casi. Per quel che riguarda una mia giornata lavorativa tipo, e’ un po’ difficile da predire perche’ abbiamo sempre nuove sfide e viaggi da portare avanti. Diciamo che la sveglia suona alle 06:30 perche mi piace leggere le notizie al mattino e magari sentire il TG italiano per sapere cosa succede in Italia. Vado a lavoro a piedi perche' mi piace scendere giu' per la via Andrisky Uzviz al mattino, verso le 7.30 ed alle 8, dopo un caffe’, sono gia' in movimento con tutti gli altri interlocutori. 

- Pensi di rimane a lungo in Ucraina, visto i continui spostamenti a cui siete soggetti ?
Per il momento staro’ in ucraina fino al prossimo Aprile. Di solito noi esperti dobbiamo comunicare la nostra intenzione di rimanere o di andare da qualche altra parte se vogliamo ma, per quel che riguarda la mia esperienza, diciamo che vorrei rimanere poiche’ lavorando nel campo delle riforme qui a Kyiv, vorrei vedere in che modo esse vengano implementate e attuate dal governo ucraino. E’ una sfida non facile ma sappiamo che le riforme sono necessarie in molti paesi (compresa l’Italia) per ammodernare lo stato: ed e’ questo che anche mi motiva a rimanere di piu in Ucraina.  

- Ti faccio una domanda un po' "tecnica" : secondo te, le missioni civili dell'Unione Europea sono un'importante strumento per rafforzare l'azione estera dell' UE ?
Certo. Le missioni di Politica Estera e Sicurezza Comune (PESC) sono un’azione importante e fondamentale che l’Unione Europea e gli stati membri hanno a disposizione per intervenire e supportare nelle politiche di vicinato e nelle politiche di sicurezza. Inoltre, le missioni dell’UE sono generalmente adeguate all’intervento attraverso un mandato che, di anno in anno viene sottoposto a correzioni (strategic reviews) che si adatta all’evoluzione del contesto in cui la missione opera. In ultimo, le missioni UE sono caratterizzate per il concreto e fattivo utilizzo di tutti gli strumenti ed i meccanismi disponibili, con il sostegno degli attori locali. 


- Come avviene il vostro reclutamento e la formazione ?
Ogni stato membro ha diversi modi di reclutare le proprie risorse a secondo anche si tratti di civili o militari. In italia i civili vengono reclutati, in prima istanza, dal nostro Ministero degli Esteri attraverso un’unita' che si occupa di PESC. Dopo una prima scrematura le candidature vengono poi inviate a Bruxelles e da li nelle missione in cui il candidato si sta candidando. Sono poi le missioni che si occupano di colloqui e test scritti rispettando i criteri di "gender balance" ed anche di "national balance" per permettere una equa rappresentanza di tutti i paesi membri. Una volta in missioni, facciamo sempre corsi di formazione e aggiornamento perche' adeguarci alle varie situazioni ed essere sempre pronti ad intervenire anche per salvare le nostre vite nel caso in cui siamo destinati a missioni come quelle gia' esistenti in Afghanistan o Iraq. 

- Ritorniamo all'aspetto ambientale dell'Ucraina, cosa ti piace in assoluto di questo Paese ?
Mi piace molto l’ospitalita’ degli Ucraini. Sono molto disponibili e se a volte capiti in qualche difficolta’ sono pronti e disponibili ad aiutarti. Mi piace molto la pulizia nelle strade, non si trovano mai cicche di sigarette per terra o il fatto che si possa comprare caffe’ in qualsiasi "Kiosk". Mi piace molto il fatto che il centro di Kyiv sia chiuso al traffico in ogni fine settimana per permettere a tutti di poter passeggiare con le famiglie e godersi il centro storico.  

- Vivendo a Kyiv, la Capitale, avrai ammirato anche la bellezza architettonica e monumentale della citta' ?
Rimango sempre affascinato dalle cupole dorate delle chiese. Abito di fronte la Chiesa di Santa Sofia e al mattino quando mi alzo, amo bere il mio caffe’ ammirando la bellezza architettonica del complesso che e’ anche parte del patrimonio mondiale UNESCO. Mi piace anche ammirare i grandi palazzi di stile sovietico. Forse perche' in Sicilia sono cresciuto circondato da stili diversi (barocco per esempio) e mi incuriosice molto l’architettura sovietica. Quello che e’ importante e’ che gli ucraini supportino e proteggano il patrimonio culturale e monumentale di Kyiv e dell’Ucraina.  

- Il tuo rapporto con la cucina e la lingua ucraina ?
Parlo poche parole in Ucraino ma qualcuna in piu in russo. Leggo il cirillico e giornalmente provo a imparare nuove parole perche' esplorando il paese bisogna provare a capire, a leggere i segnali stradali. Mi piace molto la cucina ucraina soprattutto la variegata scelta di verdure fresche e le carni. Quando ho tempo mi piace andare a cenare in qualche ristorante tipicamente ucraino ed e’ bello essere accolti dal personale che indossa la Vyshyvanka.  

- Vuoi lanciare un messaggio, un saluto ai miei amici / lettori del Blog.
L’Ucraina e’ un bellissimo paese e va visitato. Nonostante alcune testate giornalistiche continuino a dire che l’Ucraina sia pericolosa in realta’ tutti sappiamo che questo non e’ vero. Un esempio e’ stato il grandissimo evento ospitato a Kyiv a maggio scorso – l’Eurovision – che ha avuto portata mondiale. L’Ucraina ha dimostrato di sapere accogliere ed ospitare migliaia di fan provenienti da tutto il mondo senza nessun incidente. La fiducia della popolazione verso le forze di sicurezza e di polizia sta sempre crescendo e questo anche grazie all’impegno dell’UE. Il mio messaggio per loro e’ proprio questo, visitare l’Ucraina e gustarne cultura e gastronomia. Kyiv ovviamente va visitata e vissuta, anche per la vita notturna che offre la possibilita’ di visitare l’Opera con prezzi modesti e molti altri teatri e bar. 

Credo che questa intervista sia stata la piu' importante per me dal punto di vista professionale. Ho spesso "intervistato" connazionali che per motivi diversi e/o per scelta di vita personale hanno scelto l'Ucraina come nazione per vivere e risiedere da soli o con le rispettive famiglie.  Con Luciano, il discorso e' diverso, il suo lavoro lo porta ad essere soggetto a continui spostamenti e credo nel contempo, che rappresenti per lui un notevole bagaglio a suo favore in termini di esperienza sia ambientale che professionale.
Ringrazio Luciano Scambiato Licciardi per la sua disponibilita' e del tempo che mi ha dedicato. Sicuramente ci rincontreremo presto.
Grazie.

Spero che questa intervista sia stata di tuo gradimento. Resta aggiornato con il mio Blog : UCRAINA ambiente, cultura, turismo e marketing.

Un cordiale saluto e, apuntamento alla prossima.

Giuseppe Correra
Blogger / Food Marketer

Lascia pure un commento in fondo alla pagina. Ricordati di iscriverti alla Newsletter ricevi il mio ebook in omaggio : "Marketing per la Ristorazione. Appunti di marketing per il tuo locale" con il link da scaricare in formato pdf direttamente sul tuo computer. Se ti fa piacere, condividi questo articolo attraverso i pulsanti social posizionati qui sotto. 

venerdì 16 giugno 2017

Bakkara Art - Hotel (Kyiv): un hotel molto bello in una posizione superba



Tour Marketing Ucraina attraverso il Blog di Giuseppe Correra, si occupa anche di strutture ricettive in Ucraina e, quando parlo di "prodotto / servizio ricettivo" mi riferisco anche a strutture alberghiere. 
Praticamente a quelle attività che operano per la produzione e per lo scambio di un servizi di ospitalità esercitati nella struttura ricettiva stessa. 

In Ucraina ce ne sono tante anche di ottimo livello, considerando i servizi offerti e l'ospitalita'. 

In questo articolo ti conduco alla scoperta e alla conoscenza nella Capitale Kyiv, presentandoti uno dei piu' belli ed eleganti hotel cittadini : il famoso Bakkara Art -Hotel.

Bakkara Art -Hotel 
 Kyiv (Ucraina)


Bakkara Art-Hotel, e' il più grande hotel sull'acqua e l'hotel più romantico di Kyiv, Capitale dell'Ucraina. A soli 5 minuti dalla metropolitana, 15 minuti dal centro e, 30 minuti dall' aeroporto. L'hotel dispone di 200 camere, di un ristorante con terrazza con vista sul fiume Dnipro, di una sala conferenze, 4 sale riunioni e, di numerosi servizi aggiuntivi. Inoltre, un incantevole cortile fiorito con panchine, un'occasione per offrire ai propri ospiti un magico momento di relax. Bakkara Art-Hotel è diventato un luogo speciale a Kyiv sia per la posizione in cui si trova, sia per l'accoglienza romantica del suo ambiente. Insomma, tutti i requisiti per un soggiorno comodo e piacevole nella Capitale ucraina.



SERVIZI 
Qualita' e cura dei dettagli !



- Romantico : Consegna fiori, Champagne e frutta in camera, Decorazione della stanza, Offerte speciali, Cena romantica

- Comodo soggiorno : Colazione a buffet, Deposito bagagli, Servizio di portineria, Bar, Menu, Fattorino, Ristorante, Servizio in camera 24 ore su 24

- Servizi business e conferenze : Noleggio attrezzatura, Meeting e Conferenze, Wifi gratuito, Break Coffee, Servizio fax, Ordinazione taxi

- Divertimento : Badminton (attivita' sportiva praticata con racchette per colpire un shuttlecock attraverso una rete), Lounge club boutique, Сheckers, Backgammon, Yoga, Servizio massaggio.
CAMERE
Anche qui tanta qualita' per un soggiorno perfetto !



Bakkara Art-Hotel offre camere eleganti da diverse categorie che saranno un luogo confortevole dove soggiornare durante la tua visita alla capitale. 200 camere possono offrire comfort per alloggi privati così come per gruppi turistici e ospiti d'affari. 
Ogni dettaglio è importante, puoi scegliere tra : Classica, Deluxe, Suite.

- Camera Classica : Monolocale elegante e confortevole che ti affascinerà con la visuale dal balcone sul fiume Dnipro e il parco sottostante.




- Camera Deluxe : Lussuosa e spaziosa, creata con un design raffinato. Ambienti con un' atmosfera unica e attenzione alla cura dei dettagli, per un soggiorno veramente delizioso a Kyiv.





- Suite : Camera d'albergo speciale, che sarà la scelta perfetta per un fine settimana romantico e, ideale per un servizio fotografico per giovani sposi. Mobili forgiati e un baldacchino senza peso sul letto completano l'atmosfera graziosa di vero romanticismo.
RISTORANTE E BAR
Un Ristorante che ogni giorno cura con particolare attenzione la qualita' e la freschezza degli ingredienti.

- Grand Piano Café : questo è un ristorante molto speciale in un hotel veramente speciale a Kyiv. Il ristorante "Grand Piano Cafe" offre piatti della cucina ucraina ed europea. Ideale per riunioni d'affari, incontri, feste di famiglia, eventi aziendali, ricevimenti e banchetti.






- Matrimoni e Ricevimenti : Quando stai progettando un banchetto solenne nei sogni appaiono belle immagini di un evento perfetto.

- Lobby Bar : Il bar-hall, eccezionalmente accogliente, si trova al primo piano del Bakkara Art-Hotel, accanto alla reception.



- Terrazza estiva : Terrazza all'aperto al Grand Piano Café, una struttura unica a Kyiv, che non solo dispone di un servizio meraviglioso ma anche di un meravigioso ed accogliente parco.






- Kozyrna Karta - la più grande azienda di ristorazione in Ucraina, leader riconosciuto nel settore della ristorazione ucraina. 16 anni di storia. La Società impiega più di 11.000 dipendenti e fornisce costantemente un servizio di alta qualità e crea un buon umore per gli ospiti. È la Kozyrna Karta che organizza i ricevimenti più luminosi e significativi nel settore della ristorazione.


Tutto sommato, il Bakkara Art-Hotel, progettato come un hotel galleggiante navale sul fiume Dnipro e' forse uno dei piu' belli nella Capitale Kyiv

Un personale estremamente disponibile per tutti i tipi di servizi. 

La maggior parte di loro parla anche in lingua inglese perfetto, quindi nessun problema per farsi capire anche senza la conoscenza della lingua russa o ucraina.  

Le migliori camere sono con vista sul fiume Dnipro per godere una vista molto bella, in particolare al tramonto. 





Un bel posto per fare una base per il tuo tempo libero a Kyiv !


Personale gentilissimo, camere pulite, ristorante buono, disponibile anche al mattino per una ricca colazione. 

Lo spettacolo che si gode dai suoi balconi-specie di sera e' molto suggestivo. 

Bella la vista sul fiume Dnipro e sulle colline del lato ovest di Kyiv. L'hotel esternamente si presenta come un grande battello ed all'interno ci sono lunghi corridoi tipici di una nave. 

La cucina e' quella classica ucraina ed europea. Il rapporto qualità prezzo  è molto buono. In sintesi, se non si vuole spendere eccessivamente ed evitare il caos del centro di Kyiv, il Bakkara Art - Hotel è un'ottima soluzione. 
Consigliatissimo !!


BAKKARA ART-HOTEL


Isola di Venezia, 1 - stazione della metropolitana Hydropark
02002 - Kyiv ( Ucraina)



E-Mail : reservation@bakkara-hotel.com.ua

Tel : +3 80 44 369 32 32
Un cordiale saluto, appuntamento alla prossima. Spero che questo articolo sia stato di tuo gradimento. Resta in contatto con il mio Blog: Ucraina ambiente, cultura, turismo e marketing.
Giuseppe Correra
Blogger / Food Marketer

Lascia pure un commento. Ricordati di iscriverti alla Newsletter ricevi il mio ebook in omaggio : "Marketing per la Ristorazione. Appunti di marketing per il tuo locale" con il link da scaricare in formato pdf direttamente sul tuo computer. Se ti fa piacere, condividi questo articolo attraverso i pulsanti social posizionati qui sotto. Grazie !


Sito Web

 Sei interessato alla grande enogastronomia in Ucraina?
Vorresti approfondire la conoscenza della cultura del buon Food in Ucraina. Scoprire le aziende ucraine e italiane in Ucraina che propongono la cucina locale, europea e mediterranea ?

Ecco per te un altra sezione del mio Blog : RISTOMARKETING. All'interno troverai servizi editoriali della vasta cultura enogastronomica in Ucraina. Le presentazioni dei ristoranti ucraini ed italiani nel Paese. Il "Food & Beverage" da me consigliato, direttamente dal territorio.


Diventa Sponsor del mio Blog e del mio sito web Tour Marketing Ucraina

PUBBLICITA'/ SPONSOR PER AZIENDE UCRAINE E ITALIANE
Fatti Conoscere nella Community di Tour Marketing Ucraina online !

Il tuo banner / logo aziendale sul Blog e sul sito web !
Vuoi maggiori informazioni ?

entra e continua a leggere