mercoledì 17 agosto 2016

Tra le traverse dell' "antica " strada Ruska - Parte I

Il mese di Luglio 2016 e' stato per me un mese trascorso all' insegna della riscoperta approfondita delle bellezze architettoniche, artistiche, storiche e culturali della citta' in cui risiedo e vivo da anni con la mia famiglia : la citta' di Chernivtsi in Ucraina.

Un "viaggio " personale attraverso le strade secondarie e vicoli trasversali che costeggiano le vie principali del centro e della periferia della citta' e che ha ulteriolmente arricchito la mia esperienza e cultura informativa sulla citta' di Chernivtsi....una idea programmata da tempo e finalmente realizzata....una serie di "escursioni" mattutine con la mia macchina fotografica e un block notes a seguito.

Come sempre sostengo, non solo il centro storico cittadino e' contornato di famose bellezze architettoniche, ma specialmente percorrendo strade e stradine anche periferiche, che si possono scorgere capolavori storici che la cultura ucraina e locale mantiene ancora intatta e ben curata, degna di essere ammirata da ogni tipo di visitatore in citta'.

In una domenica mattina prettamente estiva, con una temperatura fresca, e' iniziata la mia prima tappa a piedi partendo dalla famosa strada Ruska dalla zona della Piazza Centrale, proseguendo in discesa verso il lato nord....una delle famose e antiche arterie cittadine, forse la piu' lunga in termini di dimensioni, dove incredibilmente nelle sue traverse, in un raggio d' azione limitato di circa 400/500 metri, vi sono racchiuse edifici storici della cultura ucraina e "pezzi" pregiati architettonici della citta' di Chernivtsi.....

Il punto di riferimento - per intenderci - e' quello della maestosa Chiesa Cattolica Ortodossa che affaccia all'inizio della strada Ruska, che alla sua destra, in quel limitato raggio estensivo, si trova la bellezza della Chiesa Armena, la dimora del famoso cantante ucraino Nazariy Yaremchuk e, alla sinistra sempre della Chiesa cattolica Ortodossa, l' antica Chiesa in legno della Chiesa di San Nicola.

La prima tappa che ho deciso di intraprendere e' stata la dimora del cantante Yaremchuk.


Ho avuto modo di conoscere la suocera del famoso cantante ucraino, la Signora Maria (Mascia) una donna non molto anziana, distinta e ben curata con una disponibilita' ed educazione ammirabile....che comunicava molto bene anche in italiano in quanto lavora ancora come badante in Italia, zona provincia di Milano, ed era a Chernivtsi per un breve periodo di riposo.

Mi racconto' che presso la dimora del genero risiede la moglie Daria che si trovava a Kyiv e che al ritorno sicuramente mi avrebbe contattato per un invito e scambiare quattro chiacchiere sulla vita del famoso artista Nazariy (sottolineandomi con un sorriso sarcastico, simpaticamente, che il modo di comunicare della figlia in italiano con me, sarebbe stato migliore del suo e che non avrei avuto problemi a comprendere le sue risposte).

La dimora si trova in Via Nazariy Yaremchuk al civico 10, una traversa della strada Ruska.



Infatti anche il nome della strada e' stato donato in memoria di questo famoso artista, deceduto putroppo ancora molto giovane......

Nazariy Yaremchuk, nacque a Rivnya nel 1951 una citta' nell'oblast di Chernivtsi (nella provincia) e mori' a Chernivtsi nel 1995 all' eta' di 44 anni....


Uno dei famosi artisti ucraini - di animo patriottico - che compose e narrava le sue canzoni anche sullo scenario paesaggistico e naturalistico della sua terra, la bellissima e meravigliosa Bukovyna.

Nel 1970 e' stato anche insegnante presso la facolta' geografica dell' Universita' Nazionale di Chernivtsi (ingegnere capo presso la cattedra di geografia economica dell' Universita'),  ma ben presto nel 1971 qualcuno si accorse di lui come vero talento artistico musicale con il suo gruppo Chervona Ruta, raggiungendo popolarita' nazionale.



Tuttavia l'amore per la musica sembrava più forte di tutti, infatti, si trasferi' in un gruppo filarmonica, in cui ha lavorato fino alla fine della sua vita.


Se si percorre il centro di Chernivtsi, in Piazza Filarmonia, proprio nella parte laterale all' antica struttura museale, vi e' una lapide in marmo raffigurante il suo volto in segno di riconoscimento per aver esibito la sua arte e professionalita' musicale anche all' interno del famoso teatro musicale cittadino.



Nel 1978 ha ricevuto il titolo di  "meritato artista dell'Ucraina" e gli è stato conferito l'ordine di amicizia delle Nazioni.


Nel maggio 1986, con il disastro nucleare di Chernobyl, Nazariy Yaremchuk, fece visita in una zona a circa 30 km dal luogo del disastro nucleare e, in tre occasioni si esibi' gratuitamente di fronte a persone che lavorano per stabilizzare la situazione.



Nel 1987 Nazariy è stato assegnato il titolo di Artista di Ucraina della gente. 

Alla fine degli anni 1980 e all'inizio degli anni 1990 la massima "esplosione" della sua cultura artistica musicale.



Nel 1995, Nazariy si reco' in Canada per un trattamento medico.

Purtroppo la sua malattia era incurabile e l'operazione non ebbe alcuno effetto positivo.

Capendo che stava morendo, Nazariy volle far ritorno in Ucraina per terminare il suo lavoro di musicista e cantante ed esibirsi ancora con le sue ultime canzoni.


Mori' all' eta' di 44 anni il 30 giugno 1995, per un male incurabile.

Ternina questa prima tappa tra le traverse cittadine dell' antica strada Ruska a Chernivtsi.

....alla prossima.



Giuseppe Correra
email : pinocorrera@virgilio.it